bitcoin-lightning-network-

A parte le discussioni filosofiche su cosa rappresenti effettivamente bitcoin, se sia un metodo di pagamento o se possa essere assimilato a una “riserva di valore digitale”, esso è nato essenzialmente per effettuare pagamenti. Però, se comparato con i sistemi di pagamento elettronici convenzionali come VISA, bitcoin e la sua Blockchain non se la passano proprio benissimo: Bitcoin ha infatti un limite di 7 transazioni al secondo contro le 4000 di VISA, che può sostenere addirittura picchi di 65 000 TPS.

proof of_

Probabilmente in molti avranno già sentito parlare di mining in riferimento al processo di validazione delle transazioni di criptovalute (per esempio di Bitcoin) e di aggiunta di nuovi blocchi alla blockchain. Senza entrare troppo nel dettaglio di questo processo, è bene sapere che per minare un nuovo blocco è necessario risolvere un “problema crittografico” abbastanza complesso, dunque bisogna disporre di computer molto potenti che cerchino di risolvere tale problema ventiquattro ore su ventiquattro. Più potenza di calcolo si ha a disposizione e più probabilità si hanno di validare le transazioni più velocemente degli altri miners nel network e dunque di ricevere la ricompensa prevista.